14/04/2015 - In aula o in commissione
 
Iniziata stamane in aula la sessione di aprile del Consiglio provinciale
LE QUESTION TIME DISCUSSE CON LA GIUNTA. 
​ Ecco una sintesi della discussione delle question time avvenuta stamane nell'aula del Consiglio provinciale dove sono iniziati i lavori della sessione di aprile.
 
Giampiero Passamani
Custodi forestali,
se ne occuperà
un Comune capofila
 
Il consigliere Gianpiero Passamani interroga la Giunta per sapere se ci saranno cambiamenti, in seguito alle novità introdotte dall'ultima finanziaria, per le Circoscrizioni di vigilanza boschiva, il numero dei custodi, le modalità di finanziamento e le modalità del rapporto di lavoro dei custodi nel caso questi ultimi diventino dipendenti del comune capofila. Inoltre, il consigliere chiede quali possibilità sono previste per derogare al blocco delle assunzioni previsto dalla legge.
La risposta dell'assessore Daldoss. L'innovazione portata dalla finanziaria riguarda l'obbligatorietà dell'estinzione dei consorzi e la loro gestione associata. Questo non ha nessun impatto sull'organizzazione del servizio e sulle funzioni oggi svolte dai custodi forestali. Vi sarà quindi un Comune capofila che provvederà anche alle assunzioni in deroga al blocco del turnover. Il funzionamento della convenzione si potrà prevedere la presenza di una "conferenza della convenzione" in cui tutti i soggetti interessati alla gestione del bosco saranno chiamati a dare  indicazioni ai custodi. Nulla cambia nulla modalità prettamente amministrativa della gestione dei forestali.
Diversa è invece la questione del regolamento della legge 11 del 2007 per la quale è in corso un confronto con il Consiglio delle autonomie locali. Un'intesa permetterà di stabilire una diversa organizzazione del servizio forestale anche individuando unità minime di disponibilità di custodi rispetto alla superficie da seguire. Il regolamento della legge sarà il vero strumento sul quale enti locali e Pat si dovranno confrontare per riorganizzare il servizio di vigilanza boschiva.
La replica. Soddisfatto Passamani che ha auspicato la definizione del regolamento entro fine anno.