Giovedì della Botanica 2019

Ventiduesimo ciclo di conferenze sulla flora del Trentino e non solo

Organizzato dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto e dalla Società Museo Civico di Rovereto

Ore 18.00-19.30 presso la sala conferenze “Fortunato Zeni” del Museo Civico di Rovereto (Borgo S. Caterina 41). Ingresso libero.

 

21 novembre 2019 – Giorgio Perazza – Nigritelle e specie affini del Trentino

La “Nigritella” è seconda solo alla Stella alpina come simbolo della flora dei nostri monti. In realtà è un genere di orchidee costituito da più specie assai simili tra loro, strettamente apparentato con le Gymnadenia e le Pseudorchis. Ricerche sul campo e nei laboratori hanno recentemente portato a considerevoli progressi rispetto all'impostazione tradizionale.

 

28 novembre 2019 – Francesco Festi – Le Alchemille del Trentino

L’”Alchemilla” era considera un tempo pianta magica ed oggi rimane popolare per le sue proprietà curative. Per il florista si tratta invece di un genere costituito da un gran numero di specie assai simili, che rimangono però tra loro ben distinte a causa della perdita di riproduzione sessuale. In Trentino sono oggi segnalate ben 47 specie, un notevole contributo alla biodiversità vegetale dei nostri monti.

 

19 dicembre 2019 – Sergio Sgorbati – La domesticazione delle piante

A partire da circa 10000 anni fa, in diverse località, indipendentemente sia nel Vecchio, sia nel Nuovo Mondo, un certo numero di specie vegetali (e animali) sono state domesticate. Questo evento viene considerato di così fondamentale importanza per l'evoluzione culturale della nostra specie che alcuni studiosi attribuiscono il termine “antropocene” al periodo successivo. Verranno fatti alcuni esempi di domesticazione delle principali piante per illustrare come l'intervento umano sia stato in grado di modificare i progenitori selvatici per renderli adatti alle nostre esigenze.